COMPETENZA

SERIETA'

AFFIDABILITA'

 

“Che vuol dire «grande avvocato»?

Vuol dire avvocato utile ai giudici per aiutarli a decidere secondo giustizia, utile al cliente per aiutarlo a far valere le proprie ragioni. 

Utile è quell'avvocato che parla lo stretto necessario, che scrive chiaro e conciso, che non ingombra l'udienza con la sua invadente personalità, che non annoia i giudici con la sua prolissità e non li mette in sospetto con la sua sottigliezza:

proprio il contrario, dunque, di quello che certo pubblico intende per «grande avvocato».”

- PIERO CALAMANDREI -

 

“Bisognerebbe che ogni avvocato, per due mesi all'anno, facesse il giudice; e che ogni giudice,

per due mesi all'anno, facesse l'avvocato.

 Imparerebbero così a comprendersi e a compatirsi e reciprocamente si stimerebbero di più.” 

- PIERO CALAMANDREI -

Utilità

 

Blog Stile Legale

 
Segui Piera Giordano su Google+